What's the story??

MINISKIRT STORY!!!

Siamo nella Londra dello SWINGIN LONDON degli ultimi anni '60, fenomeno che indica una rivoluzione culturale generale in Gran Bretagna. Potremmo anche definirla la rivoluzione della minigonna poichè, è proprio nella metà di questi anni '70 che si iniziano ad accorciare i centimetri!!

Ideatrice della mingonna, la stilista Mary Quant rivela: «Né io, né Courrèges, abbiamo avuto l'idea della minigonna. E' stata la strada ad inventarla.» , dunque la Quant, come Courrègas sono i primi a proporre la minigonna - nome ispirato all'automobile Mini- e assecondare i tempi. Con questa affermazione,dunque, la Quant intendeva affermare che in realtà quel cambiamento era frutto di un atteggiamento generale della Londra degli anni Sessanta e Settanta.

Le richieste provenivano direttamente dalle ragazze vogliose di gonne sempre più corte,per sentirsi più comode e femminili nello stesso momento, per sentirsi libere da un passato che le costringeva ad abitoni lughi e scomodi, incolore, tutti uguali in base al ceto di appartenenza. Sono le famose ragazze della Kings Road a Londra che portano alta la bandiera di questa rivoluzione, sensualità e comodità, distacco dal passato, trasgressione delle regole, ricerca di nuovi stimoli. Il fenomeno fu così diffuso che tutti i brand più di spicco furono costretti ad accorciare i centimetri delle proprie gonne; anche i più grandi stilisti dovettero così reinventare le proprie creazioni!

Addirittura ci sono foto che testimoniano giovani mogli sposatesi nel '69 con minidress!!

La minigonna ha sfidato ogni regola e ogni pregiudizio, sarà forse per questo che ancora oggi, nel 2019, è uno dei must have nell'armadio di ogni ragazza?!

Alla prossima ''What's the story''!!

Tutto questo, ci rendiamo conto, che è semplicemnte frutto di un sistema sociale finalmente svegliatosi e pronto a lottare contro le imposizioni, attraverso la moda,l'arte, la musica. Questo sì che è custodire la propria libertà!